12/08/2020 - 23:08:42

Nuovo Indirizzo dal 1.1.2018

Consiglio degli anziani del Cantone Ticino

Piazza Nosetto 4

6500 Bellinzona

Tel 091 857 09 01

Fax 091 857 35 01

info@consiglioanziani.ch

AILA ( Associazioni Italiana di Lugano per gli Anziani e OIL (Associazione Ospedale Italiano di Lugano)
Associazione Pensionati dello Stato
GenerazionePiù
Associazione Pensionati della Città di Lugano
Clubpensionati RSI
Societàs Pensionati Federali Ticino e Moesano
La Fondazione si prefigge di mantenere e migliorare il benessere delle persone anziane in Ticino e nel Moesano, in particolare attraverso l'erogazione  e la promozione di attività e servizi destinati a favorirne la permanenza al domicilio.
ATTE
MODAP

 

Risoluzione Più rispetto e dignità per la persona anziana

22.04.2010

 

22.04.2010 - L’Assemblea del Consiglio degli anziani del Cantone Ticino, riunitasi il 22 aprile 2010 a Giubiasco, dopo aver ascoltato le riflessioni di Eros Costantini sulla vecchiaia, sul significato e sulle conseguenze di questa età,

Ø si fa portavoce della popolazione anziana del Cantone e ribadisce il desiderio di ogni persona anziana, di essere considerata nel pieno rispetto della sua dignità, della sua esperienza passata e delle sue competenze e particolarità nel presente, qualsiasi siano le sue condizioni di salute, economiche e sociali;

Ø sottolinea che la categoria detta “dell’anziano” si compone di molte realtà diverse. Alcune fasce di questa popolazione sono più fragili, ma ciononostante ribadisce il diritto di non essere oggetto di banalizzazioni e di inutili e offensivi infantilismi;

Ø attira l’attenzione delle Autorità e dei responsabili di servizi amministrativi, postali, bancari, sociali sui disagi nella vita quotidiana derivanti da un eccessiva e a volte esclusiva utilizzazione delle nuove tecnologie, in particolare dei computer e dei centralini automatizzati. Tale modo di fare può essere fonte di esclusione, per tutti e in particolare per gli anziani. L’assemblea invita a considerare le possibili difficoltà ed a offrire parallelamente agli automatismi, anche possibilità “umane“ di dialogo.

L’Assemblea auspica che i suoi appelli, come pure quelli di molte altre organizzazioni, siano recepiti positivamente da tutti coloro che in un modo o in un altro possono contribuire al miglioramento della qualità di vita della persona anziana e al reciproco rispetto. 

 

 

Giubiasco, 22 aprile 2010

 

© 2020 CONSIGLIO ANZIANI | Consiglio degli anziani del Cantone Ticino